Fridayallweek

Fridayallweek

Il venerdì che segue appena il giorno del Ringraziamento, negli USA, è un giorno ricco di entusiasmo. Si tratta, infatti, di uno dei primi giorni di shopping natalizio, dove si cercano già le prime occasioni di regali per le vacanze. Nel mondo del retail, proprio questo è il giorno più importante, quantomeno a livello simbolico, dato che segna l’inizio della stagione dello shopping natalizio.

Il venerdì non è solo questo, dato che si tratta dell’ultimo giorno lavorativo, quello in cui le aziende fanno i bilanci della settimana appena passata e quello durante il quale i lavoratori già pensano al fine settimana che sta per arrivare.

Da un punto di vista economico, inoltre, il venerdì è il giorno in cui le azioni cominciano a cadere per la chiusura del fine settimana. Si tratta del giorno in cui gli investitori incassano i profitti realizzati in settimana, oltre che di quello che getta le basi per un inizio di settimana “alla grande”.

Negli Stati Uniti si usa molto il termine "Black Friday”, ovvero “Venerdì nero", un termine sviluppato e coniato nel corso degli anni ‘60. Questo termine nasce come conseguenza delle vecchie pratiche contabili, quelle che si facevano prima che venisse il tempo di computer e documenti digitali, che voleva che tutte le note contabili fossero tenute a penna. Una penna ad inchiostro nero veniva utilizzata quando una data attività faceva segnare un profitto, mentre una penna a inchiostro rosso era indice di una perdita. Dato che il venerdì è sempre stata una giornata molto popolare per i negozi in generale, per la maggior parte delle volte in quel giorno i profitti superavano le spese, dunque a livello contabile si usava la penna nera invece che la rossa. Ecco la motivazione che sta dietro alla nascita del termine "Venerdì nero".